Si chiama Gazebook, ed è il primo festival italiano dedicato al fotolibro, un prodotto editoriale di grandissimo interesse – specie in una società dell’immagine come la nostra. Si svolgerà dall’11 al 13 settembre a Punta Secca, in provincia di Ragusa, una località resa celebre in tutto il mondo grazie alla fiction Il commissario Montalbano: è qui che il commissario ha la sua bella casa sulla spiaggia.
L’evento, con numerosi ospiti da tutto il mondo, si articola in tre momenti: le mostre – fra cui “City of Dreams” di Guy Martin e Expound Project, “ik’spaƱnd” di quattro fotografi legati all’agenzia Echo; i talk, con ospiti di rilievo quali Colin Pantall, critico e docente presso la USW a Newport, che parlerà del fotolibro tra sogno e realtà; il fotografo documentarista della Magnum Mark Power, che parlerà delle immagini che documentano e del fotolibro; Tony Gentile, autore della famosa foto in cui vengono ritratti sorridenti i giudici Giovanni Falcone e Paolo Borsellino. E i workshop, tenuti da professionisti, fra i quali uno dedicato ai bambini.

Non mancherà uno spazio in cui le case editrici esporranno i propri libri fotografici e uno speakers corner riservato ai fotografi che vogliono presentare i propri progetti.
Tutti i dettagli QUI

Autore

Maria Cristina Castellucci