met2b 2015 8Sempre più arte contemporanea, nella Sicilia sudorientale. Qualche esempio? A Marina di Ragusa è appena stata svelata l’installazione #Met2b ideata dagli architetti Elisa Muccio e Danilo Dimartino. Lungo il prospetto esterno del Met, il locale di tendenza in riva al mare, è apparso il nuovo progetto Urban Art MeeTing: 54 sagome di televisori per rendere omaggio al mezzo più discusso dell’era moderna, amato ed odiato, demonizzato ed elogiato. Un mezzo col quale gli artisti e i creativi invitati da tutta la Sicilia e dall’Italia dovranno confrontarsi durante l’estemporanea già programmata per il 1 agosto, trasformandolo da contenitore a contenuto, donandogli nuova vita e rendendolo un’opera d’arte.
Dopo tre settimane di esposizione in verticale, a fine agosto le opere d’arte saranno poste all’asta e il ricavato servirà per il nuovo progetto culturale del prossimo anno. È possibile seguire l’evoluzione del progetto sulla pagina facebook del Met www.facebook.com/metsicilia e sui social attraverso l’hashtag #met2b.

DSCN0353
Non lontano da qui, a Scicli, è stata inaugurata da pochi giorni Meravigliosamente, il nuovo progetto d’arte promosso da Site Specific di Scicli presso il vecchio mulino Site Mill e presso la galleria K10 Koinè a Scicli. La mostra comprende le opere realizzate da Paola Angelini, Alessandro Fogo e Anna Gramaccia che, al termine di un periodo di residenza artistica e di “indagine” diretta sulla città, offrono una diversa, nuova ed affascinante visione del barocco, delle immagini più tradizionali di esso ma anche delle figure sacre, di vie e vicoli della città. La mostra si visita fino al 28 giugno, per informazioni clicca qui.

Autore

Redazione Sikania