Fino al 14 settembre, Palermo e la Sicilia, ma anche l’Egitto e Israele ospitano le opere di 115 artisti delle più diverse provenienze e formazione, per un evento che unisce le sponde del Mediterraneo.

È appena iniziata la seconda edizione della BIAS, la Biennale Internazionale di Arte Sacra Contemporanea, dal titolo “LA PORTA – Porta itineris dicitur longissima esse”. La “porta”, simbolo dell’edizione di quest’anno, rappresenta un “ponte” tra la Sicilia, centro fisico e storico del Mediterraneo, e tutti i paesi circostanti. BIAS perciò coinvolgerà non solo importanti luoghi storici, culturali e religiosi del Quartiere Cassaro della città di Palermo ma coinvolgerà altre 22 zone della Sicilia ma anche tre in Egitto e due in Israele con l’apertura di padiglioni diffusi e workshop dedicati. Ciascun padiglione fa riferimento ad antiche e nuove religioni o filosofie. Ci sarà quello delle Religioni Perdute e quello Indù, delle Religioni Africane e l’Abramitico che racchiude ebrei, cristiani, maroniti, ortodossi, protestanti e islamici.

Oltre 40 gli eventi artistici, fra performance, concerti, spettacoli, convegni eccetera. Così ad esempio il 5 maggio al Teatro Santa Cecilia l’Orchestra Filarmonica Siciliana eseguirà le composizioni massoniche di Mozart, e il 18 maggio si potrà partecipare a un workshop dell’artista marocchino Sadik Haddari sulla calligrafia islamica. Nel programma della biennale anche il grande concerto del 3 giugno al Teatro Massimo con opere classiche e due opere inedite in versione integrale, “Il Confine” scritto da Mario Bajardi e Alberto Maniaci e “Officium” scritto da Mario Bajardi; e un simposio internazionale di Botanica e Arte al Parco Archeologico di Selinunte, il 28 – 30 giugno.

La BIAS, diretta e curata da Chiara Modìca Donà dalle Rose, è promossa da WISH, World International Sicilian Heritage. con il sostegno del Ministero degli Esteri, della Regione Sicilia, della Città e della Diocesi di Palermo, delle Università di Palermo e Iuav di Venezia, del Politecnico di Torino.

Autore

Redazione Sikania