Da domani a domenica libri e lettura protagonisti a Modica, nel segno di Salvatore Quasimodo.

Nobel per la letteratura nel 1959, Salvatore Quasimodo è uno dei più noti poeti italiani. Pur nella difficoltà della sua espressione – si rifaceva a simbolismo ed ermetismo – ha avuto la capacità di parlare a tantissime persone, toccando loro il cuore e la mente con versi profondi e universali.

Era nato a Modica, nel 1901, ma per puro caso: suo padre era capostazione, e in quell’anno era assegnato nella cittadina iblea. Per tutta l’infanzia si spostò da un luogo all’altro della Sicilia, sviluppando un forte legame con la sua isola natale, che mantenne per sempre, dedicandole anche bellissime poesie come Vento a Tindari, Strada di Agrigentum e Vicino a una Torre Saracena, ambientata nella piccola Roccalumera, il paese in cui trascorse buona parte della giovinezza.

Oggi quel legame rivive grazie all’istituzione di un parco letterario suddiviso fra Modica, dove si può visitare la casa natale del poeta, e Roccalumera, dove la vecchia stazione ferroviaria è stata trasformata in museo, con diversi cimeli fra cui la registrazione della cerimonia per l’assegnazione del Nobel.

E a Quasimodo, nel cinquantenario della morte, è dedicato il focus di Forte Libro, manifestazione dedicata a libri e lettura in programma a Modica da domani a domenica. L’evento prevede incontri e reading con scrittori e giornalisti siciliani e non, come Tony Capuozzo, Tea Ranno, Roberto Alajmo, Emilio Casalini, Ferruccio De Bortoli, e l’allestimento di un’“isola del libro” in Piazza Matteotti, cuore storico della città, dove troveranno spazio i più prestigiosi editori siciliani con le loro opere e autori; di laboratori di scrittura e di lettura per gli alunni delle elementari e delle medie; di una mostra con le immagini dei grandi scrittori siciliani. Quasimodo sarà ricordato con l’esposizione di documenti, proiezione di filmati d’epoca e un convegno. L’occasione è ideale per visitare sia la casa natale che la Quasimodoteca in cui, attraverso sistemi multimediali, vengono proposte opere di e su Quasimodo.

L’evento, promosso dal Mondadori Book Store di Modica e patrocinato, fra gli altri, dal Comune di Modica, darà spazio anche all’enogastronomia siciliana con chef stellati che prepareranno pietanze a KM 0 per i visitatori.

Autore

Redazione Sikania