Da domani a domenica artisti da ogni parte si danno appuntamento fra le antiche strade e piazze di Ortigia per un festival di grande richiamo. E si suona anche in barca

Dj set, live performance, boat party e proiezioni che attraversano i generi, gli stili e le nazioni. Non un festival di sola musica, ma un evento che nella musica vede un linguaggio universale in grado di unire tradizione e innovazione. Torna a Ortigia dal 25 al 29 luglio l’Ortigia Sound System, il festival che rende l’isola teatro della migliore ricerca sonora e artistica contemporanea. Quella di quest’anno sarà una nuova e speciale edizione in cui i ritmi della tradizione mediterranea e le tendenze della musica elettronica torneranno a incontrarsi per cinque giorni di eventi diurni e notturni.

Il fitto programma va dalla leggenda della musica giamaicana Lee “Scratch” Perry al giovanissimo rapper britannico Jimothy Lacoste, dal veterano della scena musicale siciliana Cesare Basile fino al producer olandese Jarreau Vandal. E ancora ci saranno James Holden & The Animal Spirits, Omar Souleyman, Kamaal Williams, Call Super, Bad Gyal ed Erlend Øye, gli amatissimi Hot Chip, tra le più interessanti band di musica elettronica nate all’inizio degli anni 2000 in Inghilterra, con nomination ai Mercury Prize e ai Grammy Awards.

L’OSS prende avvio domani al tramonto, nello splendido golfo di Siracusa, con l’esclusivo boat concert dei Nouvelle Vague, la band che più di tutte ha saputo dare nuova vita ai grandi successi del punk e della new wave con originali sonorità bossanova, vendendo oltre un milione di dischi in tutto il mondo e registrando il tutto esaurito su palchi di prestigio come la Royal Albert Hall di Londra, l’Hollywood Bowl di Los Angeles e l’Olympia di Parigi. Quest’anno i boat party, in collaborazione con Compagnia del Selene, saranno ben sette.

Le location a terra saranno il poderoso complesso del Maniace Ortigia, l’antichissima area architettonica templare dell’Antico Mercato, il KM 0 immerso nel verde, il Chiostro dell’ex Convento di San Francesco d’Assisi e la Terrazza – Opra che ospiterà al tramonto una selezione di produttori, dj e musicisti della scena underground italiana con una serie di showcase per addetti ai lavori.
A rendere ancora più speciale l’atmosfera ci saranno le installazioni site specific dei Quiet Ensemble, duo artistico la cui ricerca si sviluppa attraverso  opere multimediali che integrano tecniche e strumenti diversi, luce, suono, immagini.

Ortigia Sound System Festival 2018 è un progetto di Accademia Euro Afro Asiatica del Turismo e Kadmonia, con il patrocinio di Regione Sicilia, Comune di Siracusa e Comune di San Fratello. Quest’ultimo è stato coinvolto perché il festival rende omaggio quest’anno al concetto di festa siciliana, dedicando il concept grafico a una festa unica nel suo genere e straordinaria: la festa dei Giudei della Settimana Santa di San Fratello (Messina), un momento di celebrazione dell’unione e della contaminazione tra sacro e profano, figlia di mescolanze di identità etniche, politiche e spirituali che si tramandano in Sicilia da millenni. La festa diventa così una rappresentazione dell’essere di quest’isola, le cui diverse anime convivono, lottano e si scontrano in una perenne danza. Un fuoco inestinguibile, lo stesso fuoco di cui OSS si nutre.

I Weekend Pass e i biglietti per i boat party sono disponibili a sul sito ufficiale dell’evento.

Autore

Redazione Sikania