Apertura prolungata, reading classici all’alba, spettacoli in notturna, itinerari guidati dalla luce delle “lucciole” e musica sotto il Tempio di Giunone. In questa estate 2018, la Valle dei Templi si apre sempre più al pubblico, affiancando alle visite “tradizionali” al suo patrimonio unico al mondo, una quantità di diversi appuntamenti e iniziative.

Il cartellone di eventi prende l’avvio domani 7 luglio (ore 21) con “Silent Wi-FI” una suggestiva e intima esperienza multisensoriale, un concerto eseguito nel silenzio della notte su un pianoforte silenzioso e udibile tramite cuffie wifi Silentsystem dal pubblico, libero di vagare entro un raggio di 500 metri, ciascuno nel suo microcosmo uditivo. A suonare il pianista di origini siciliane Andrea Vizzini che, per questa straordinaria serata, ha coinvolto gli attori Antonio Gargiulo, Carla Bufalino e Mattia Augello che leggeranno versi di Saffo, Catullo e Quasimodo, e il pittore Valerio Cassano, che dipingerà sotto gli occhi del pubblico. Il 14 la prima “alba”: alle 5,30, presso il Tempio della Concordia, Sebastiano Lo Monaco proporrà “Iliade, da Omero a Omero”, un reading su testo della grecista Monica Centanni, che mette insieme episodi omerici e brani tratti dalle opere teatrali che i grandi poeti tragici rielaborarono dal mito di Troia. La voce del cantore è supportata da un tessuto musicale che a volte si fa personaggio: con l’interprete dialogheranno il Quartetto Aretuseo e Dario Arcidiacono con le musiche elettroniche eseguite dal vivo.

Passeggiate nella Valle

Agli spettacoli, che proseguiranno fino alla fine di agosto coinvolgendo anche gli altri siti del polo archeologico di Agrigento (il museo archeologico Pietro Griffo, la casa museo di Luigi Pirandello, l’area archeologica di Eraclea Minoa) si affiancano i “racconti d’estate”, 90 minuti nella storia, tra mito, suggestioni enogastronomiche e percorsi esclusivi nella Valle dei Templi e al Museo Archeologico Regionale Pietro Griffo di Agrigento. Il calendario si dipana fra il 7 luglio e il 15 settembre. Ecco allora le “Passeggiate al tramonto / Sunset boulevard” (lunedì e venerdì ore 17, in italiano, sabato ore 17 in inglese), una visita speciale all’antica città, a partire dal Museo Pietro Griffo, che conserva preziosi reperti e che consente, attraverso il passaggio del nuovo varco, di raggiungere il Quartiere Ellenistico Romano con il suo Teatro. Finalmente aperta al pubblico, con uno scavo ancora in corso, questa nuova area del Parco offre l’occasione di esplorare l’antica Akragas fino al cuore della Valle, lungo il percorso monumentale del Cardo primo: Il Tempio della Concordia. Una degustazione di vini o un aperitivo conclude l’esperienza al calar del sole.

I percorsi sotterranei di Agrigento: gli Ipogei della Valle in età paleocristiana” (a luglio e settembre il sabato e la domenica, in italiano, alle ore 17; ad agosto tutti i giorni ore 12 e 17, alle 10,30 e alle 15,30 in inglese) è una visita speciale alla scoperta delle Catacombe di epoca bizantina, tra storia, tradizione, aneddoti, per riscoprire i costumi di Agrigentum in età medievale. Un salto nel tempo con caschetto e lanterna alla scoperta delle antiche cisterne della città greca, utilizzate dai primi cristiani come luoghi di sepoltura. Una degustazione di vini o un aperitivo conclude l’esperienza.
Suggestive le passeggiate raccolte sotto il titolo La Valle delle Lucciole (Ore 21 tutti i giorni), visite al museo alla luce della luna e delle “lucciole” collane luminose che segnano il percorso dei visitatori, per incontrare i protagonisti della mitologia nel racconto, e attraverso la visione dei resti monumentali dei Templi che li hanno resi immortali nel tempo. A questa passeggiata serale fa da contraltare la visita all’alba, Una visita unica all’area sacra della città antica, al sorgere del sole, da concludere con la colazione al museo archeologico. Per informazioni e prenotazioni si possono chiamare i numeri 0922 1839996 e 06 39967450 (per gruppi) o visitare il sito www.coopculture.it.

Autore

Redazione Sikania