Un fine settimana denso di eventi inizia domani a Palermo. Non solo tanti ma anche molto diversi fra loro, per un’offerta davvero per tutti i gusti

Vi piace la birra? Da domani a Palermo ce ne saranno ben 100 diverse da gustare, prodotte da venti birrifici artigianali. Il vostro hobby è la lettura? Dal 7 al 9 all’Orto Botanico torna Una Marina di libri, il festival dedicato all’editoria di qualità che è diventato un must dell’estata siciliana. A casa vostra la musica è solo quella del vinile? Sabato e domenica andate a dare un’occhiata alle centinaia di vecchi e nuovi dischi in vendita ai Cantieri Culturali della Zisa.

E non è finita: sul calendario ci sono anche il Festival del Viaggio (varie location, dal 9 al 16), la possibilità di visitare in notturna i tetti della cattedrale (sabato dalle 20,30 a mezzanotte), il bel festival La Macchina dei Sogni, l’inaugurazione di una delle mostre evento organizzate nell’ambito di Palermo Capitale della Cultura. Resignifications: Black Portraiture in the Mediterranean Blue è un progetto del Premio Nobel e cittadino onorario di Palermo, Wole Soyinka, che esplora i rapporti culturali e artistici fra Africa e Occidente attraverso il Mediterraneo. La mostra, a cura di Awam Amkpa, è allestita presso la Galleria ZAC e raccoglie opere di artisti della diaspora africana che reinterpretano il corpo nero nell’arte occidentale e la collezione di sculture e altre forme di arte visiva dall’Africa raccolte da Soyinka.

Beer Bubbles è il nome del festival della Birra Artigianale che si svolgerà dal 7 al 9 in via Maqueda, nel tratto – chiuso per l’occasione da mezzogiorno a mezzanotte – dai Quattro Canti fino all’Arco di Cutò, il cosiddetto “Antico Cassaro”. Fra gli stand dei produttori si troveranno tantissimi tipi di birra diversa, anche originali come quella fatta con frumento siciliano e scorze di arancia a quella alla liquirizia; dalle arance e fave di cacao a quella dal sapore esotico del mango. In programma anche l’apertura straordinaria dei siti culturali presenti lungo il percorso come la Chiesa di San Giuseppe dei Teatini, l’Archivio Storico Comunale e il Miqweh (Bagno Ebraico), oltre a conferenze e laboratori nella sala di Cinematocasa in via Maqueda 124, il più piccolo cinema ristorante d’Italia. Sarà l’occasione per conoscere le birre scure, quelle aromatizzate, i metodi di produzione, sotto la guida di esperti del settore. Non mancheranno musica e spettacolo con le band che si esibiranno in concertini jazz, western, swing, folk e tanto altro, affiancate da esibizioni di giocolieri, equilibristi, trampolieri, tipici dell’arte circense ma adattati in stile contemporaneo, per sedurre e emozionare il pubblico di tutte le età.

Poche centinaia di metri più in là, l’Orto Botanico è la splendida location di Una Marina di Libri: quasi 100 gli editori presenti, oltre 300 gli eventi organizzati per quattro giorni intensissimi tra libri, letture e musica. Ci saranno anche attività per bambini e stand di artigiani, in breve si tratta di una manifestazione davvero imperdibile, quest’anno alla sua 11ma edizione.

In ultimo, ma certo non meno importante, la Macchina dei Sogni di Mimmo Cuticchio: alla sua 35ma edizione, la rassegna indagherà le differenze e il dialogo tra Oriente e Occidente, lanciando un messaggio internazionale di pace. Dall’8 al 10 giugno, si svolgerà tra le celle, il chiostro, la chiesa e il refettorio dell’antico Monastero di Santa Caterina, con un’installazione esterna di grande suggestione, all’entrata della spettacolare chiesa barocca.

Autore

Redazione Sikania