Il presepe, una delle più pittoresche e amate tradizioni italiane, è diventato l’occasione per presentare antichi mestieri e in Sicilia ce ne sono tantissimi da scoprire. Oggi ve ne presentiamo uno un po’ speciale, che incanterà tutti i bambini.

Blufi, nel cuore delle Madonie, non è una rinomata destinazione turistica, ma è proprio qui che oggi vogliamo suggerirvi di portare i vostri bambini, per una gita che sarà apprezzata da grandi e piccini. È qui, infatti, che da poco meno di dieci anni viene allestito un’originale Presepe Artistico-Meccanico. Si tratta di una precisa riproduzione in miniatura di luoghi e paesaggi madoniti. Casette, rilievi, vegetazione sono ricreati con pietra e materiali naturali e ci sono tanti giochi d’acqua come corsi d’acqua e fontanelle funzionanti. Giorno e notte si alternano, grazie a un accorto uso di effetti luminosi e in tutto questo scenario (la superficie è di quasi 40mq) si muovono oltre 50 personaggi, realizzati manualmente, che riproducono gli antichi mestieri di contadini, artigiani, massaie. La Natività diventa insomma il pretesto per far conoscere ai visitatori le antiche tradizioni e l’ambiente delle Madonie.

Per le sue caratteristiche, il presepe può essere apprezzato sia dagli adulti, che resteranno colpiti dall’accuratezza dei particolari, anche i più minuti, sia dai bambini, ai quali trasmetterà tutta la magia del Natale, attraverso ambienti “su misura” per loro.

Il presepe è realizzato da un gruppo di giovani appassionati che, grazie anche alla competenza acquisita negli anni, allestiscono un vero e proprio diorama, dai dettagli minuti e curati.

Si visita in via Indipendenza 23, tutti i pomeriggi dalle 17 alle 20, l’ingresso è gratuito.

Autore

Redazione Sikania