Lo scenario splendido della maggiore delle Eolie incornicia gli atleti partecipanti alla prima edizione dell’Aeolian Charity Triathlon. C’è tempo fino all’11 ottobre per iscriversi.

Il 13 ottobre si svolge a Lipari la prima edizione dell’Aeolian Charity Triathlon: una manifestazione sportiva unica per il connubio tra la bellezza del percorso e il valore sociale. Gli atleti, infatti, si misureranno fra loro in un ambiente splendido, attraverso i magnifici panorami dell’isola. La gara inizierà a Calandra con la sezione di nuoto – 1,5 km nelle acque della Baia di Canneto – e proseguirà con la tranche di bici, 42,35 km con un dislivello di 1.024 mt attraverso i magnifici luoghi dell’isola: da Calandra ad Acquacalda per fare un giro completo dell’isola, tra Quattropiani, Pianoconte, Lipari via Marina Lunga e Canneto dove saranno organizzati quattro punti ristoro. Ultima sezione del triathlon la prova di corsa con 8 km a dislivello 400 mt attraverso sentieri selvaggi: dalla strada provinciale a Pianoconte all’innesto della strada per le Terme di Calogero e da qui al sentiero lastricato e poi in terra di Punta Palmeto, per concludersi a Caolino.

Lealtà, tenacia e spirito di squadra: questi i valori alla base della manifestazione sportiva, in cui i partecipanti potranno scegliere se concorrere individualmente o in “team”, organizzando una staffetta. Un’occasione anche per tante aziende e realtà professionali, che potranno iscriversi in squadra dando vita a un team building.

Un triathlon “atipico”, dedicato sia agli appassionati di triathlon che delle singole discipline (come staffettisti), che per una giornata avranno la possibilità di mettersi alla prova e divertirsi contribuendo a un importante progetto sociale. Il ricavato delle quote di iscrizione sarà infatti devoluto a Pyari Onlus, organizzazione senza scopo di lucro che opera per contrastare e prevenire il traffico di minori.
“Nelle aree di confine tra India e Nepal ogni anno 19.000 bambini sono vittime del traffico di esseri umani. Sono venduti come schiavi domestici o sessuali, per lo sfruttamento lavorativo e sono vittime di abusi e violenze inaudite – dice Emanuela Plano, fondatrice e presidente dell’organizzazione -. I progetti di Pyari Onlus nascono per prevenire l’azione dei trafficanti, per la crescita sociale delle comunità, per riabilitare e sostenere le vittime. Con il ricavato dall’evento Aeolian Charity Triathlon potenzieremo la nostra presenza nelle aree più a rischio”.

Sostenuto in qualità di main sponsor da Marzotto SIM – Investment House, l’Aeolian Charity Triathlon nell’intento dei promotori vorrebbe diventare un appuntamento fisso non solo nel calendario degli sportivi, ma anche delle aziende impegnate a portare avanti i valori positivi della competizione sportiva e di team building.

La manifestazione prevede anche un ricco programma di attività organizzate dedicato agli accompagnatori dei partecipanti alla gara, che potranno approfittare del tempo libero per visitare le meraviglie dell’Isola, scegliendo tra un giro panoramico tra le principali attrazioni, una scalata al cratere della fossa Isola di Vulcano con guida turistica, ma anche relax in spiaggia o una gita al tramonto all’osservatorio vulcanologico.

È possibile trovare tutte le informazioni sul programma e sulla logistica e iscriversi fino all’11 ottobre sul sito charitytriathlon.com.

Autore

Redazione Sikania