Anche le tradizioni rurali fanno parte a pieno titolo del nostro patrimonio culturale ed è per difenderle e diffonderne la conoscenza che le associazioni La Spiga e San Giorgio-I cavalieri hanno organizzato due eventi che intendono far conoscere le più antiche usanze del mondo contadino.

Si comincia l’1-2-3 giugno con “La transumanza da Gioiosa Marea a Longi“, un suggestivo cammino a piedi o a cavallo in un percorso lungo le antiche vie dei pastori, attraverso i comuni di Gioiosa Marea, Montagnareale, Librizzi, San Piero Patti, Sant’Angelo di Brolo, Raccuja, Ucria, Floresta, Tortorici, Galati Mamertino e Longi alla scoperta del territorio e di antiche usanze ormai scomparse. La pratica tradizionale della transumanza è candidata a diventare patrimonio culturale immateriale dell’umanità UNESCO, quale elemento culturale, dal forte contenuto identitario, che ha saputo creare nei secoli forti legami sociali e culturali tra praticanti e i centri abitati da essi attraversati, nonché rappresentare un’attività economica sostenibile caratterizzata da un rapporto peculiare tra uomo e natura.

PROGRAMMA

Domenica 8 luglio si prosegue con la decima edizione della Festa della mietitura: sulle colline di Gioiosa Marea (contrada Landro) si rivivrà quello che era un vero e proprio rito: la mietitura manuale del grano come veniva effettuata fino agli anni ’50, accompagnata da giochi, musica, canti e degustazioni. L’iniziativa porterà a rivivere i momenti di vita agreste con la partecipazione attiva alla raccolta delle spighe, visite guidate, degustazioni di prodotti tipici locali, musica e il mercatino dei prodotti tipici e dell’artigianato tradizionale.

L’iniziativa contribuisce a promuovere un altro patrimonio culturale immateriale dell’umanità Unesco: la Dieta Mediterranea, con le sue competenze, conoscenze, rituali, simboli e tradizioni concernenti la coltivazione, la raccolta, la pesca, l’allevamento, la conservazione, la cucina e soprattutto la condivisione e consumo di cibo. Mangiare insieme è la base dell’identità culturale e della continuità delle comunità nel bacino Mediterraneo: enfatizza i valori dell’ospitalità, del vicinato, del dialogo interculturale e della creatività e rappresenta un modo di vivere guidato dal rispetto della diversità.

I due eventi sono stati inseriti sul sito istituzionale annoeuropeo2018.beniculturali.it.

 

AGGIORNAMENTO del 31 maggio:

Le associazioni San Giorgio I Cavalieri, I Gattopardi di Sicilia, La Spiga, Pfm e Raccuja Trekking, e Agriturismo Santa Margherita comunicano a tutti i partecipanti e gli interessati che l’evento “La transumanza da Gioiosa Marea a Longi” previsto per 1, 2 e 3 giugno viene rinviato ad altra data. La decisione scaturisce da sopravvenuti problemi tecnici e sanitari, non dipendenti dagli organizzatori, a salvaguardia della salute degli animali.

Autore

Redazione Sikania